giovedì 11 ottobre 2012

29 MAGGIO

(bella, ciao) #terremoto, Marco Manicardi, 2012
II.

la piazza Cavezzo che conoscevo
la piazza alle dieci e quaranta minuti
        venti persone soltanto
eppure sono l'unico che piango

le tende vicine dalla nuova palazzina
il porticato già tutto ammassato:

Rossano, fratello, dov'eri finito?
'pregavo in cappella coi vecchi alle otto
la Sara sta bene, mia madre è cascata'

spinge un vecchietto la bici
per strada
Posta un commento