lunedì 22 ottobre 2012

QUANDO GUARDERAI SOTTO LE SUOLE

per Gio, il giorno della Cresima

tu cugino tieni duro. lo farai, fallo. se pestare gli scalini dell'altare sarà fango. se dovrai tirare conti, se vedrai sotto le suole un mondo più cattivo. lo dirai forse, Dio mio Dio mio, perché mi abbandoni? - suderai sangue. chiederai dov'è finito il riposo dei giusti. ma tu non staccarti, tira duro avanti. ricordati la mano sulla spalla, riprenditi negli occhi i nostri occhi. ricordati che Dio non abbandona, che il laccio è stretto, solo che vuoi strattona. lo stringo forte ancora. 
Posta un commento