lunedì 12 maggio 2014

un ritmo musicale che privilegia simboli e segni

(la seconda recensione di Sotto fasi lunari, su Poetry Dream, a cura di Antonio Spagnuolo)
Posta un commento